Renault Captur

  • 00 GG
  • 00 HH
  • 00 MIN
  • 00 SEC
+

Renault e il Cinema

Categories: archivio notizie

In occasione della della 73esima edizione del Festival del Cinema di Venezia, Renault ha promosso l’entrata sul mercato delle auto della nuova Renault Scenic.
E lo ha fatto in grande stile.

L’Auto

Una piccola rivoluzione per uno dei modelli fondamentali di Renault: 160CV (1.6 dCi Twin Turbo), ed un cambio automatico con doppia frizione EDC a sei rapporti sono passi in avanti verso un modello praticamente perfetto.
Altra grande novità è l’incredibile versatilità dell’abitacolo, reso praticamente modulare ed arricchito sotto molti aspetti: ogni aspetto può essere ampliato o ristretto, dalla consolle scorrevole ai porta tablet per la parte posteriore, passando per il comando One-Touch con cui è possibile abbassare i sedili e creare un unico vano, in pochissimo tempo.

ningyo2

Il Cinema

Ed è proprio a questo essere modulare della nuova Scenic che ispirato il regista Gabriele Mainetti e lo sceneggiatore Nicola Guaglione (coppia cinematografica di punta da anni, ed esplosi ora grazie a “Lo Chimavano Jeeg Robot”) per la realizzazione di un corto in cui oltre ai due protagonisti in carne ed ossa, a rubare la scena ci pensa la Renault.
Così come è stata pensata la macchina, infatti, anche il cortometraggio (“Ningyo” il titolo) si basa sulla modularità e permette, prima di premere play, di spostare a proprio piacimento le tra fasi del corto per vivere un’esperienza ogni vota unica e personalizzata.

La nuova Renault Scenic, insomma, riesca ad essere ancora più versatile dei modelli precedenti, aggiungendo possibilità personalizzabili e continuando la tradizione di macchine eleganti, potenti ed adatte a tutte le necessità.
Richiedi un incontro con uno degli operatori Cresci per essere informato ed aggiornato su tutte le novità a riguardo!

Cresci Auto
Author: Cresci Auto

Lascia un commento