Renault Captur

  • 00 GG
  • 00 HH
  • 00 MIN
  • 00 SEC
+

I vantaggi delle auto ibride

Categories: archivio notizie

Ibrido, nel gergo automobilistico, è sinonimo di risparmio, piacere alla guida e relax.

Non a caso, questa tecnologia che si avvale del recupero dell’energia impiegata durante la guida per essere poi riutilizzata, ha conquistato quasi 7 milioni di persone nel mondo.

Il risultato è dovuto non solo a quanto detto poco fa, ma anche grazie ad una guida fluida e super silenziosa che si abbina ad un livello di emissioni e consumi molto ridotti.

Gli esperti del settore le dipingono come le auto del futuro, vediamo da vicino quali sono i vantaggi delle auto ibride e gli svantaggi per chi decide di adottare questo tipo di tecnologia.

COME FUNZIONA
Durante la marcia a basso regime, ad esempio all’interno di centri abitati, il motore elettrico fornisce l’energia necessaria.
Nel momento di accelerazione, il motore termico riceve energia ausiliaria da quello elettrico, limitando il consumo di carburante.
Nel caso di frenate o decelerazioni, l’energia utilizzata dai freni non viene persa, ma accumulata nelle batterie del motore elettrico per pronta per il riutilizzo.

PRO
Secondo le ricerche, i motori che presentano un sistema ibrido riducono di circa il 70-80% le emissioni di CO2 nell’atmosfera, un dato che in un momento in cui l’interesse verso la tematica ambientale è sempre più crescente, non può lasciarci indifferenti.
Inoltre, questo tipo di tecnologia, presenta un’efficienza maggiore poiché recupera energia durante le frenate e le brevi accelerazioni nel traffico cittadino.

Altro punto a favore di un’auto ibrida è che riduce notevolmente i costi burocratici: secondo una normativa entrata in vigore lo scorso anno, in alcune regioni italiane i possessori di un’auto ibrida sono esenti dal pagamento del bollo, o ad esempio possono usufruire del parcheggio gratuito entro le strisce blu e l’accesso alla ZTL.
Inoltre il bollo delle macchine ibride viene calcolato in base alla potenza del motore termico piuttosto che a quella complessiva dell’auto.

CONTRO
Comperare un’auto di questo tipo costa.
Un problema legato al fatto che si parla ancora di una novità nel settore e quindi dei costi che un sistema ancora considerato di nicchia può comportare.
Le ibride hanno un’architettura meccanica più complessa delle normali auto, che di conseguenza richiede costi di riparazione e manutenzione maggiori.
Infine, sono ancora poche le officine che si occupano di riparazioni relative a questo tipo di tecnologie e anche questo potrebbe comportare dei costi aggiuntivi.
Tuttavia, non disperate! Chi possiede già un’auto ibrida assicura che i costi di gestione elevati nei primi anni, vengono restituiti del doppio negli anni successivi.

La casa automobilistica che vanta il maggior numero di modelli di auto declinati all’ibrido è senza dubbio la Toyota, da sempre orientata all’eco sostenibilità.
Per conoscere le offerte TOyota del mese di Aprile, clicca qui.

 

Author: admin