Renault Captur

  • 00 GG
  • 00 HH
  • 00 MIN
  • 00 SEC
+

Antigelo: come proteggere l’auto dal freddo

Categories: archivio notizie

L’inverno è alle porte ed è bene sapere quali misure bisogna adottare per proteggere l’auto del freddo.

Oggi parleremo degli usi e delle notizie utili riguardo l’antigelo.

La principale funzione del liquido antigelo è quella di evitare che l’acqua presente nel radiatore, se esposta a temperature molto basse, possa gonfiarsi e di conseguenza rompere gli impianti. Ne esistono principalmente tre tipi: l’antigelo per i liquidi motore, quello per il carburante e quello per i lava cristalli.

Come ben sapete, infatti, l’acqua è uno dei pochi liquidi che aumenta di volume con il passaggio dallo stato liquido a quello solido. Il liquido refrigerante però non ha solo la funzione di abbassare il punto di congelamento dei liquidi presenti nell’automobile ma serve al contempo a mantenere costanti le temperature d’esercizio quando il motore è acceso, evitando che l’acqua possa bruciare e compromettere i circuiti.

Come e quando usare l’antigelo? In che quantità?

La quantità di antigelo che serve all’autovettura è generalmente riportata sul libretto di manutenzione dell’auto e ne esistono due varietà sul mercato: diluito o da diluire. Il refrigerante deve essere sostituito al massimo ogni due anni poiché il liquido contenuto può alterarsi a prescindere dal chilometraggio dell’auto e quindi non essere più efficace.

Tuttavia è importante sapere che le soluzioni antigelo per le automobili sono sostante altamente tossiche e difficilmente smaltibili; è quindi consigliabile affidarsi a centri qualificati attrezzati per legge a smaltire questo tipo di scarti. Inoltre un personale qualificato è in grado di evitare il formarsi di pericolose bolle d’aria nelle tubazioni e di effettuare il lavaggio del circuito di raffreddamento, che andrebbe eseguito ad ogni sostituzione del liquido.

 

Author: admin

Lascia un commento